Richiedere la residenza a Torino: moduli e procedure

Vi state per trasferire a Torino e non sapete quali siano le procedure per comunicare il cambio di indirizzo alle autorità competenti? La nostra guida vi aiuterà passo passo su tutto ciò che c’è da sapere sul cambio di residenza nella città di Torino. Indipendentemente che vi trasferiate da un altro comune, o che sia un cambio di indirizzo all’interno della città piemontese, è importante tenere presente che avete un massimo di 20 giorni dal trasferimento per comunicare il nuovo indirizzo all’Ufficio Anagrafe.

Ci sono diversi modi per comunicare il tutto, e dovrete valutare quello che risulta più comodo, secondo le esigenze individuali. A livello di spese, tutti i metodi elencati qui sotto presentano zero spese (escludendo eventuali costi di stampa e/o francobolli per la spedizione). Inoltre tutti i medodi richiedono, in maniera fisica o telematica, di presentare 3 documenti essenziali:

1 – Dichiarazione di residenza (con i dati del vostro nuovo indirizzo)
2 – Mod. Tassa Rifiuti del comune di Torino
3 – Documento di identità valido

Primo metodo: ALLO SPORTELLO

Probabilmente il metodo più utilizzato. Potete recervi allo sportello comunale dedicato, ma solamente una volta fissato l’appuntamento. Non è possible purtroppo presentarsi senza preavviso.

Per prenotare un appuntamento, non serve fare altro che inviare una mail all’indirizzo prenotazioni.anagrafe@comune.torino.it – i tempi di attesa per un appuntamento possono variare a seconda della disponibilità, ma sono generalmente di alcuni giorni.


Secondo metodo: POSTA RACCOMANDATA

Attraverso lettera raccomanda, con moduli in allegato, da inviarsi a: Anagrafe di Torino – Ufficio Cambi Indirizzo – piazza Palazzo di Città 1 – 10122 Torino.


Terzo metodo: FAX

Mediante l’invio via fax dei moduli citati sopra, al numero 011-01125588.

della disponibilità, ma sono generalmente di alcuni giorni.


Quarto metodo: E-MAIL

Meno usato, ma sicuramente il metodo più pratico e veloce. Potete inviare i moduli scannerizzati via mail all’indirizzo di posta elettronica: o iscrizioni.anagrafe@comune.torino.it

Se invece che la posta elettronica tradizionale preferite utilizzare la PAC, l’indirizzo a cui spedire il tutto è: Servizi.Civici@cert.comune.torino.it.

Cambio residenza Torino


Per chi non fosse residente italiano, oltre a quanto citato sopra, è necessario presentare il permesso di soggiorno e la dichiarazione dei dati anagrafici rilasciata dal consolato italiano.

Potete visitare il sito del comune di Torino per ulteriori informazioni.


Domande frequenti:

 

Cosa succede se membri della stessa famiglia vengono da comuni diversi?

In questo caso sono necessari moduli separati, così come procedure diverse. Ad esempio, due appuntamenti separati al comune, o due mail con moduli allegati differenti. Questo non vale se i membri della famiglia provengono entrambi dal comune di Torino, seppur da indirizzi separati.

E’ possibile prenotare un appuntamento di persona, oltre che via mail?

Sì, è possibile in tutti gli uffici anagrafe del comune. Gli orari e gli indizzi sono visualizzabili quì.

Può una sola persona presentare i moduli anche per i suoi familiari?

Sì, è sufficiente che solamente un componente della famiglia si occupi delle procedure amministrative. Questo purché la persona sia maggiorenne, e che tutti i membri residessero precedentemente allo stesso indirizzo.


Visita il sito del comune



Offriamo modulistica e informazioni utili anche per i seguenti comuni italiani: Padova, Milano, Roma, Verona.

Non ti sei ancora trasferito e cerchi un preventivo a prezzi contenuti per un trasloco a Torino? Traslocami.it ti offre anche questo!


Indirizzo: Palazzo di Città 1 – 10122 Torino