Le informazioni sul web riguardo cosa è necessario fare per aggiornare l'indirizzo associato alla vostra patente di guida sono abbastanza confuse e talvolta completamente erronee. Per questo motivo abbiamo deciso di creare una panoramica molto semplice sul tema.

Risposta breve: premesso che abbiate correttamente effettuato il cambio di residenza al comune, non dovrete fare nient'altro per aggiornare la patente.

cambio di residenza e patente


L'indirizzo di residenza è riportato sulla patente di guida?

No. Dal gennaio 2013 l'indirizzo non è più riportato sulla patente (come potete notare se aprite il portafoglio). Non vi è quindi nulla di "fisico" da aggiornare.


Devo comunicare il nuovo indirizzo a qualcuno?

Chiaramente nonostante l'indirizzo non sia stampato sulla patente, per le autorità ogni documento di guida è associato a un indirizzo. Una volta effettuato il cambio di residenza al comune, è il comune stesso che si occuperà di comunicarlo alla motorizzazione civile e aggiornare le informazioni nel database.


Non ho comunicato il nuovo indirizzo a nessuno. Cosa devo fare?

Per legge, ogni cittadino ha l'obbligo di comunicare il nuovo indirizzo al comune di destinazione entro 20 giorni dal trasferimento. Normalmente è possibile fare il tutto via mail o di persona con un appuntamento all'ufficio anagrafe, ma ogni comune offre moduli e procedure diverse.

Per maggiori informazioni, date un occhiata a questa pagina.


Esistono ancora i talloncini adesivi sulla patente?

No! Gli adesivi non esistono più da diversi anni e con cambio di indirizzo nulla cambierà sulla vostra patente, ne ora ne al momento di rinnovarla in futuro.


Stesso procedimento per il libretto di circolazione?

Purtroppo no, per il libretto di circolazione dovrete applicare il tagliando che vi verrà inviato dalla motorizzazione entro 180 giorni dalla comunicazione del nuovo indirizzo. Per maggiori informazioni potete consultare il sito dell'ACI.

 

Forse un esempio in cui la burocrazia italiana rende le cose facili al cittadino 🙂